La squadra tranese in A2

Marco Pellegrino è campione regionale
9 aprile 2018
Scherma Trani, Marco Pellegrino è campione regionale
6 maggio 2018
Adria, 30 Aprile 2018

E’ stato un ponte fortunato per la Scherma Trani che sale sul terzo gradino del podio nel Campionato Italiano a squadre Serie B1. E con questo importante risultato arriva la ancora più importante qualificazione alla Serie A2 che attende la squadra nel prossimo anno.

Una grande soddisfazione per la Società in primis, ma anche per le atlete che sono salite in pedana per portare a casa un risultato importante.

La gara è partita con qualche difficoltà. Le ragazze non sono riuscite a portare a casa le tre vittorie possibili al girone, ma solo due cedendo il primo assalto a Lamezia Terme per una sola stoccata (44-45). Le altre vittorie sono state siglate per 45-15 con la Compagnia Scherma Lombarda e 45-35 con Olympia Scherma Roma, risultati che evidenziano come la sconfitta al primo assalto non abbia scalfito l’animo della squadra. Accedendo con le due vittorie al tabellone dei 16 la squadra si è confrontata prima con il club Fanum Fortunae Scherma, sulla quale si è imposta per 45-11, e subito dopo con il Club Scherma Varese contro le quali le ragazze segnano un’importante vittoria (45-41) per l’accesso alle semifinali e quindi alla qualificazione in A2. Non si ferma qui la gara delle ragazze, che per l’accesso alla finale devono misurarsi con Il Meglio Delle Scherma Ottaviano con la quale squadra peccano di concentrazione e condizione atletica rispetto alle avversarie, avendo tirato due assalti in più rispetto alle napoletane. Si devono così arrendere alle avversarie, che andranno poi a vincere la gara, per 40-45. Anche dopo questa sconfitta le ragazze non si sono arrese riuscendo a conquistare con tutte le forze in campo la medaglia di bronzo nella finale per il terzo e quarto posto imponendosi sin dall’inizio sul Club Scherma Voltri e terminando l’assalto con un punteggio di 45-27.

 

Una squadra giovane, formata da ragazze che non avevano mai tirato insieme, Emanuela Caricchia, Chiara Crocetta, Nilde Specchio e Adriana Lattanzi e senza esperienze di gare a squadre alle spalle (ad eccezione di Adriana).

 

Sono orgogliosa di come hanno affrontato questa gara” commenta la maestra Emanuella Maffione, “hanno trovato il giusto spirito di gruppo, senza lasciarsi mai andare dopo le sconfitte, superando la stanchezza e cercando di mantenere sempre alta la concentrazione.  La vittoria per il bronzo è arrivata per la voglia di farlo, usando testa e cuore più che gambe e tecnica, ma si sa che nello sport questo è fondamentale. Spero che questa bellissima esperienza sia lo sprone per convincerle delle proprie capacità individuali e dare loro fiducia per ottenere risultati sempre più importanti.

 

LINK ai risultati completi della gara: Risultati Sciabola Femminile

Lo staff